Privacy Policy

Home/Privacy Policy
Privacy Policy 2018-12-17T09:25:02+02:00

Informativa Privacy Reg. UE 679/2016 (rev. 0 al 24 maggio 2018)

Informativa e manifestazione del consenso al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016

Gentile/i Signore/i
desideriamo informarLa che il Regolamento Europeo 679/2016 tutela espressamente il rispetto dei dati relativi alle persone fisiche.
Nel rispetto del Regolamento, il trattamento dei suoi dati sarà improntato a principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della riservatezza.
Le ricordiamo, che Lei, in relazione al trattamento dei Suoi dati, ha il diritto di poter governare il flusso delle sue informazioni, esercitando i seguenti diritti previsti dal Regolamento Europeo –  GDPR n. 679/2016:

  • diritto di accesso di cui all’art. 15
  • diritto di rettifica di cui all’art. 16
  • diritto di cancellazione ed all’oblio di cui all’art. 17
  • diritto di limitazione di cui all’art. 18
  • diritto alla portabilità dei dati di cui all’art. 20
  • diritto di obiezione di cui all’art. 21
  • diritto di revoca del consenso di cui all’art. 7.3 e art. 21

Con l’informativa le saranno chiariti in che modo tali diritti possono essere esercitati, e i casi in cui la conseguenza dell’esercizio del Suo diritto non potrà che condurre all’estinzione del rapporto di lavoro.

Titolare e responsabile del trattamento dei dati
Il soggetto titolare del trattamento è CTE Certificazioni s.r.l. Il Rappresentante del trattamento, è il Sig. Enzo Deotto
Può contattarli di persona, presso gli uffici o chiamando al num. 049635551 per l’esercizio dei suoi diritti sopra elencati

Basi giuridiche del trattamento e perché trattiamo i dati
Il trattamento dei Suoi dati avviene in adempimento ad obblighi di legge e/o del contratto di lavoro, espletamento di usi e consuetudini in merito all’amministrazione del personale, dei collaboratori professionale ed alla conseguente elaborazione delle retribuzioni e dei pagamenti professionali.
In relazione all’art. 4, comma 1 del Regolamento, i Suoi dati personali comprendono “qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile” ed, in particolare, degli atti da cui si possano rilevare:
lo stato di salute, attraverso certificati medici di ogni tipo ed espressi per qualunque fine in relazione al rapporto di lavoro, l’adesione ad un sindacato, attraverso la richiesta di trattenute per quote sindacali o assunzione di cariche, l’adesione ad un partito politico, attraverso richieste di permessi ed aspettative per cariche pubbliche elettive, le convinzioni religiose, attraverso la richiesta di fruizione di particolari festività, l’origine geografica ed etnica, attraverso la documentazione eventualmente necessaria per la costituzione del rapporto di lavoro e per l’applicazione delle normative specifiche, nonché ogni altro dato personale il cui trattamento sia necessario ai fini del Suo rapporto di lavoro o della sua risoluzione.

Modalità con cui verranno trattati i Suoi dati
I suoi dati verranno trattati adottando tutte le modalità disponibili in azienda per garantirne la sicurezza da sottrazioni e manipolazioni, e la riservatezza nel trattamento. Sia che essi vengano o meno trattati elettronicamente. Sarà nostra cura aggiornare le protezioni elettroniche e custodire i dati cartacei con le necessarie procedure a salvaguardia dei Suoi diritti.
A tutela del suo legittimo interesse in merito al trattamento dei dati, inoltre, La informiamo che i questi saranno conservati per il tempo minimo previsto dalle disposizioni legislative, e, conseguentemente, per un periodo massimo di 10 anni, al termine dei quali verranno distrutti.

Soggetti a cui i dati potranno essere comunicati
I dati saranno comunicati, nella misura minima necessaria, ai soggetti pubblici per il rispetto degli obblighi di legge derivati dal rapporto di lavoro o professionale.

Conseguenze del mancato consenso
Qualora Lei ritenga di negare il consenso al trattamento dei dati rilevanti per l’instaurazione del rapporto di lavoro, l’azienda si troverà nell’impossibilità di poter stipulare il contratto di lavoro o professionale. Qualora l’assunzione sia avvenuta e Lei ritenga di voler negare il trattamento dei dati, il contratto in essere sarà automaticamente rescisso, per l’impossibilità di poter operare le condizioni minime di legge per la sua prosecuzione.

Diritto di proposizione Ricorso
Infine, ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Europeo 679/2016, lei ha la facoltà di proporre ricorso all’Autorità Garante per la Privacy che ha sede in Roma (Italia), Piazza Venezia n. 11, cap 00187.