VERIFICA MACCHINARI

VERIFICHE PERIODICHE SU ATTREZZATURE DI SOLLEVAMENTO

Secondo  il D.Lgs 81/2008 Allegato VII per i gruppi SC e SP

Il datore di lavoro, secondo quanto contenuto nell’articolo 71 del Decreto Legislativo 81/2008 ha l’obbligo di sottoporre le attrezzature di lavoro indicate nell’ Allegato VII, a verifiche periodiche, al fine di valutare lo stato reale di conservazione e di efficienza, a tutela della sicurezza dei lavoratori.

È possibile suddividere le attrezzature di lavoro in 3 categorie principali:

SC – Sollevamento Cose. In questo gruppo rientrano tutte le attrezzature atte al sollevamento di oggetti, merci e carichi pesanti come, per esempio: gru a torre, autogru, gru montate su autocarro,  gru a struttura limitata, gru a ponte, gru a portale, carrelli semoventi a braccio telescopico, paranchi, argani e idroestrattori.

SP – Sollevamento Persone. Questa categoria include tutte le piattaforme di lavoro auto-sollevanti su colonna, gli ascensori e i montacarichi da cantiere, i carri per la raccolta della frutta, scale aeree ad inclinazione variabile, ponti mobili sviluppabili e ponti sospesi.

GVR – Attrezzature a pressione. Comprende macchinari e attrezzature utilizzati sotto pressione, come, per esempio, generatori di vapore, recipienti per gas, vapore o liquidi surriscaldati diversi dall’acqua.

LA NOSTRA PROCEDURA

  • ANALISI

    Analizziamo la situazione del cliente e lo informiamo su tutto quello che è necessario per ottemperare agli obblighi di legge nel modo più rapido ed efficace

  • VERIFICA

    Un nostro tecnico specializzato interviene in loco per verificare in maniera approfondita ma senza interferire con il flusso di lavoro del cliente

  • VERBALE

    Documento rilasciato dai nostri Verificatori che soddisfa efficacemente la rispondenza alle disposizioni di legge riferite alle tipologie di verifica

  • PROFESSIONALITà

    CTE Certificazioni Srl opera in tutto il territorio nazionale con Verificatori Qualificati, per soddisfare tutte le esigenze riferite alle tipologie di verifica di sua competenza.

Il DM 11/04/2011 “Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81”, definisce :

VERIFICA PERIODICA: Le verifiche periodiche servono per accertare:

  • la conformità alle modalità di installazione previste dal fabbricante nelle istruzioni d’uso
  • lo stato di manutenzione e conservazione dei macchinari
  • il mantenimento delle condizioni di sicurezza previste dal fabbricante all’origine e specifiche di ciascuna attrezzatura di lavoro
  • l’efficienza dei dispositivi di sicurezza e di controllo.

PRIMA VERIFICA PERIODICA:

E’ la prima verifica periodica che viene eseguita e prevede la compilazione della scheda tecnica di identificazione dell’attrezzatura di lavoro. La richiesta della prima verifica deve essere presentata dal datore di lavoro esclusivamente all’INAIL, indicando però il Soggetto Abilitato che interverrà qualora la richiesta non venisse evasa dall’Ente Pubblico entro i 45 giorni previsti.

Per lo svolgimento delle verifiche periodiche successive alla prima il datore di lavoro potrà invece rivolgersi direttamente al Soggetto Abilitato.

CTE CERTIFICAZIONI SRL in qualità di Soggetto Abilitato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali può effettuare, per le Regioni Veneto, Piemonte e Campania le verifiche periodiche e le prime verifiche periodiche su 2 categorie di attrezzature: SC, SP.

INVIACI UNA MAIL

Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sullaPrivacy Policy